Credito d’ Imposta R&S

Offriamo il nostro supporto per garantire che i servizi e i prodotti innovativi dei nostri clienti possano beneficiare del Credito d’Imposta per attività di ricerca e sviluppo.

 

RICERCA E SVILUPPO

 

“L’attività di ricerca e sviluppo può essere definita come quel complesso di attività creative intraprese in modo sistematico sia per accrescere l’insieme delle conoscenze, sia per utilizzare dette conoscenze per nuove applicazioni.” [Art.2 Decreto attuativo DM 27 maggio 2015]. Le caratteristiche principali di attività di ricerca e sviluppo sono l’incertezza dell’investimento, la creatività del progetto, l’acquisizione di nuova conoscenza, la riproducibilità della soluzione e l’organizzazione sistematica verso l’innovazione.

 

Abbiamo la cura di individuare le attività che rientrano nella definizione di ricerca e sviluppo ed evidenziarne la portata innovativa. Abbiamo la cura di gestire la documentazione tecnica e contabile, l’esperienza nel settore dell’innovazione scientifica e tecnologica e la conoscenza internazionale dei processi di ricerca e sviluppo. Il nostro obiettivo consiste nel minimizzare lo sforzo del cliente e valorizzare i suoi progetti, quindi permettere l’avvio di un processo virtuoso di crescita.

 

NORMATIVA

 

La Normativa italiana, con la Legge di Stabilità 2015 e con il Decreto Attuativo (DM 27 maggio 2015), prevede la possibilità di beneficiare del Credito d’Imposta per attività di ricerca e sviluppo. Il credito è un riconoscimento economico sugli investimenti che tutte le imprese che effettuano per progetti innovativi e migliorativi sui propri prodotti, servizi o processi.

 

La Legge di Bilancio 2017 ha apportato importanti modifiche all’agevolazione per i periodi d’imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2016 e ha prorogato l’agevolazione fino al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2020.

Si segnala in particolare che:

  • la misura dell’agevolazione è elevata dal 25% al 50% delle spese sostenute per tutte le voci di costo;
  • l’importo massimo annuale del credito d’imposta riconosciuto a ciascun beneficiario è elevato da 5 a 20 milioni di euro;
  • La spesa complessiva può riguardare i costi sostenuti per le risorse interne impiegate nel progetto, per l’acquisto o l’utilizzo di strumentazione e di software, per il coinvolgimento di imprese, consulenti ed università.

CONTATTACI PER INFORMAZIONI