DIAGNOSI DI INDUSTRIE DI COMPONENTI

DIAGNOSI DI INDUSTRIE DI COMPONENTI

Industria di produzione macchinari e componenti

Abbiamo realizzato la Diagnosi Energetica per un’azienda energivora che si occupa della produzione di sistemi di chiusura per il mondo farmaceutico. Nella sede in esame, nella provincia di Monza e Brianza, vengono svolte attività di stampaggio materie plastiche, tranciatura alluminio, burattatura, e assemblaggio prodotti in plastica e di quelli in alluminio. È presente un reparto di immagazzinaggio delle materie prime e dei semilavorati. Negli uffici, viene inoltre svolta l’attività di progettazione, di commercializzazione, amministrazione e direzione. L’edificio ha una superficie complessiva di 24.990 mq.

Abbiamo studiato nel dettaglio le materie prime in ingresso (polimeri termoplastici, foglie e nastri di alluminio), i prodotti in uscita e i sottoprodotti, il ciclo produttivo tipico e le fasi di immagazzinamento dei molteplici articoli confezionati. Abbiamo studiato la struttura energetica mediante la suddivisione nei quattro livelli d’analisi (A, B, C, D) per il confronto con la valutazione degli indici prestazionali.

Infine abbiamo proposto degli interventi di efficientamento per migliorare lo stato dell’arte a seconda dei limiti riscontrati. Nello specifico abbiamo consigliato una gestione dell’energia più consapevole mediante brokeraggio energetico. Abbiamo anche proposto un sistema di monitoraggio con contatori dedicati di tipo permanente, l’adozione di motori ad alta efficienza nel campo delle potenze basse e l’adozione di inverter per quelle elevate, la sostituzione delle presse oleodinamiche con macchine elettriche, l’installazione di apparecchi a LED di nuova generazione, l’installazione di un termoconvettore d’integrazione, soluzioni per l’efficientamento della produzione di aria compressa.

Tags: